Logo new 02

Riceviamo e pubblichiamo una nota dei consiglieri del Movimento 5 Stelle di San Mauro che lamentano lo scarso coinvolgimento delle opposizioni nelle scelte strategiche del Comune. Il riferimento dei due consiglieri va alle decisioni in merito alle politiche ambientali di cui proprio in questi giorni sono previste scadenze importanti.

5Stelle“Collaborazione e Partecipazione. Due belle parole che purtroppo, nonostante i nostri sforzi, la Giunta ed il Sindaco Garbuglia si sono dimenticati di attuare con le varie forze politiche della minoranza.

Un anno esatto è passato dalle elezioni amministrative, quando prometteva massima collaborazione e partecipazione con tutti noi e con la cittadinanza, soprattutto per temi delicati e importanti per la Comunità di San Mauro Pascoli. Da allora vi è stata una sola riunione dei capigruppo, e con la cittadinanza una serie di incontri per il cessato utilizzo delle chiavette elettroniche.
Non tutti sanno che il 22 Maggio il Comune di San Mauro Pascoli e gli altri comuni dell’Unione dovranno prendere decisioni importanti sulla gestione dei rifiuti nella nostra provincia per i prossimi 20 anni.


Dopo la delibera del Consiglio di Atersir prima e della Giunta Regionale poi, il nostro bacino potrà scegliere se andare a gara d'appalto o gestire la raccolta rifiuti con una società In House. I Sindaci della provincia dovranno scegliere da che parte stare. Stiamo parlando di una questione che si ripercuoterà, per la sua importanza, anche sulle future amministrazioni, di qualsiasi colore esse siano.
Ancora una volta però, queste decisioni vengono prese tenendo tutti all`oscuro. Alla faccia della collaborazione e partecipazione con le varie forze politiche.
Andare a bando pubblico europeo, vuole dire andare a gara assieme ai comuni del ravennate e fare un PaP (Gestione dei rifiuti porta a porta) depotenziato; lo stesso che ci sarà a giugno a San Mauro Mare. Un PaP depotenziato equivale alla sola raccolta porta a porta dell'umido e indifferenziato; lasciando fuori tutta la seconda categoria di rifiuti differenziabili ("carta vetro alluminio plastica" ecc), senza nessun vantaggio né per la gestione del riciclo, né nelle bollette dei singoli cittadini.
Il 22 Maggio si avvicina, si parla veramente di una manciata di giorni, e ancora non sappiamo nulla di ufficiale. Capiamo che la linea programmatica la deve indicare la Giunta, ma ci si aspetta (soprattutto su tali argomenti) la massima collaborazione e partecipazione. Chiediamo, pertanto, che il Sindaco indica una riunione dei capigruppo in questi giorni, in modo da poter discutere delle scelte che hanno o vogliono effettuare. Indirla dopo è una vera presa in giro”.

Ivan Brunetti e Falvio Biancoli Movimento 5 stelle SMP

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna