Logo new 02

orto urbanoIncentivare gli ‘Orti urbani’ a San Mauro. Lo chiedono i consiglieri comunali 5 Stelle che hanno presentato una mozione tesa a favorire l’aggregazione sociale intorno al mondo rurale, e fornire forme di aiuto e sostegno verso cittadini, produttori, commercianti e artigiani locali.
“La nostra mozione mira a rendere il territorio un laboratorio di ripresa economica locale ed allo stesso tempo di recuperare il senso della comunità e della solidarietà sociale – scrivono i due consiglieri - Punti per i quali San Mauro Pascoli deve puntare. Le azioni proposte mirano principalmente a restituire spazio alla biodiversità, alle specie autoctone, alle produzioni locali e, ricorrendo sempre meno ai beni di consumo provenienti da luoghi lontani, a costruire un sistema di produzione e distribuzione a filiera corta (Km 0), stagionale e biologica, che si avvalga di un sistema di tracciabilità sicuro e certificato dall’amministrazione locale”.

“Rispetto ad un comune orto privato – proseguono i consiglieri - la struttura di un ‘Orto Urbano’ deve possedere alcune caratteristiche peculiari quali ad esempio la sua visibilità ed accessibilità, la presenza di spazi comuni per i cittadini (riservando alcune aree per scopi ludici, dimostrativi ed aggreganti), la possibilità di cooperazione con gli operatori che, a vario titolo, svolgono attività proprie dell’orto sociale o afferenti al suo indotto e, non ultima, l’autosufficienza energetica ed idrica. La dimensione ideale per poter adeguatamente attrezzare e sfruttare le aree indicate consta in circa un ettaro, ma nulla vieta di adattare la struttura tipo a terreni più piccoli, limitando al minimo una o più sotto-aree. Un orto urbano ben organizzato e strutturato, consente ai cittadini di essere vissuto in diversi contesti e non solo nella dimensione più strettamente rurale. La presenza degli spazi sociali in cui ospitare momenti conviviali e fiere a tema, creare occasioni di scambio interculturale e dare vita ad eventi legati ai cicli stagionali (ad esempio feste della fioritura, della semina, del raccolto), è essenziale per la riuscita del progetto dal punto di vista della sua funzione aggregante sul tessuto sociale e della partecipazione attiva della cittadinanza allo sviluppo della città”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna