Logo new 02

lavori_calzature_materneSAN MAURO PASCOLI – Giovani calzaturieri crescono. Pronti a ingegnarsi tra modelli, forme e stili. Nei giorni scorsi le scuole materne di San Mauro Pascoli hanno preso parte a un progetto educativo volto a stimolare la creatività dei loro giovani alunni sui temi della calzatura. Tre le scuole che hanno preso parte all’iniziativa: Domus Pascoli, Pettirosso e La Rondine. Semplice lo svolgimento dell’iniziativa: le tre scuole hanno visitato la mostra di calzature ospitata alla Torre che ha visto la presenza di 30 opere di diverso genere realizzate da altrettanti artisti del panorama culturale italiano. Sotto la giuda degli organizzatori dell’esposizione, gli studenti si sono trovati di fronte a un modo diverso di rappresentare la scarpa, col risultato di mettere in pratica anche loro, una volta tornati in classe, le loro abilità creative. Il risultato è stata la realizzazione di alcuni lavori messi a punto con materiale aziendale (forme, lacci, pellame…) donato da alcuni calzaturifici di San Mauro (Casadei, Pollini, Vicini, Sergio Rossi). Le tre classi nei giorni scorsi sono state premiate dal vicesindaco del Comune di San Mauro Stefania Presti, che ha consegnato a ogni alunno un originale e educativo premio: un libro di favole. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione l'Associazione culturale CRAC (Centro in Romagna Ricerca Arte Contemporanea). “Stimolare la creatività delle giovani generazioni su un tema così importante per la nostra comunità, come quello della scarpa, deve essere un obiettivo prioritario per l’amministrazione pubblica – spiega il vicesindaco Presti – Questa iniziativa per il terzo anno consecutivo mette insieme le scuole, le imprese di scarpe e gli stessi artisti che hanno realizzato la mostra. Una collaborazione che contiamo di proseguire anche nei prossimi anni”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna