Logo new 02

municipio con fontanaIl Comune di San Mauro Pascoli gestirà direttamente la tassa dei rifiuti (Tari), precedentemente gestita da Hera. A stabilirlo è l'Amministrazione comunale che, “al fine di ottimizzare i servizi dell’Ente e di offrire agli utenti (siano essi cittadini, imprese, contribuenti, consulenti fiscali) servizi nuovi, a ‘misura di cittadino’, in ottemperanza alle recenti normative in materia di trasparenza, di semplificazione e di accesso ai dati, ha deciso di affidare il servizio direttamente all'ufficio tributi comunale”, si legge in una nota del comune.
“Una scelta che, oltre a garantire un risparmio economico rilevante, - afferma il sindaco Luciana Garbuglia - ci permetterà di riallacciare un rapporto diretto con il cittadino. Il servizio sarà svolto infatti dall'ufficio tributi del Comune con i seguenti orari di apertura al pubblico: il martedì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00 e il venerdì dalle 10:00 alle 17:00”.

In collaborazione con il partner tecnologico Car-Tech, sono stati implementati i servizi già gestiti on-line attraverso la realizzazione di un portale ad hoc, il “Portale per il cittadino per la fiscalità locale partecipata”, raggiungibile direttamente dal sito istituzionale del Comunewww.comune.sanmauropascoli.fc.it. "Si tratta di innovazioni che riteniamo essenziali per facilitare l'accesso della cittadinanza ai servizi comunali – spiega l'assessore al bilancio e ai servizi informatici Albert Alessandri - e che sono basate su quattro principi fondamentali: prevenzione, responsabilità, trasparenza e concretezza.

Questa soluzione consente infatti al contribuente, sia esso proprietario o utilizzatore d’immobili, di poter adempiere in modo diretto e comodamente da casa propria, a tutti gli obblighi in materia di gestione tributaria (prelievo del precompilato, calcolo del dovuto, calcolo del ravvedimento, comunicazione dichiarazioni, ecc.). Attraverso questo sistema, il contribuente o il Caf/professionista delegato, potrà avere accesso a tutte le informazioni (tipologia d’immobili, rendita catastale, proprietario o utilizzatore, destinazione urbanistica, calcolo dovuto e versato, precompilato IUC) contenute nella propria scheda immobiliare-tributaria. Il cittadino, collegandosi "on-line", potrà in modo interattivo dichiarare le variazioni e/o correggere o integrare la propria scheda nel caso in cui i dati in possesso dell’Ente siano incompleti, inesatti o obsoleti; calcolare il ravvedimento operoso e generare il relativo F24 precompilato; generare il precompilato F24 IUC per il pagamento con il calcolo esatto del dovuto.

Con l’adozione di questa soluzione si avvia un processo di semplificazione degli adempimenti, di trasparenza delle informazioni e di cooperazione reciproca tra Comune e contribuenti, per migliorare la qualità dei servizi resi alla collettività; per guidare il cittadino nel complesso sistema dei tributi locali e per ridurre i costi di gestione che quindi si tradurranno in erogazione di più servizi per la cittadinanza.

Il “Portale per il cittadino per la fiscalità locale partecipata” sarà di grande interesse anche per i professionisti fiscali e per i CAF nell'ambito della consulenza ai propri clienti – conclude l'assessore Albert Alessandri. In questa ottica il comune di San Mauro ha già pianificato seminari formativi periodici necessari alla gestione partecipata e trasparente delle informazioni che coinvolgeranno professionisti fiscali e Caf”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna