Logo new 02

 SAN MAURO PASCOLI – (8 aprile 2005) - Il Consiglio Comunale di San Mauro Pascoli, ha recentemente adottato il “Piano di Classificazione Acustica” del territorio comunale, in base alla normativa nazionale e regionale in materia di inquinamento acustico. Si tratta di una vera e propria “mappa” acustica dell’intero territorio che si trasforma in uno strumento di pianificazione, prevenzione e risanamento urbanistico, a coordinamento ed integrazione delle previsioni contenute nel piano regolatore (P.R.G). In sostanza, tutte le varie zone del territorio comunale sono state inserite nelle sei “classi acustiche” contemplate dalla Legge Regionale (n. 15/2001). Così, ad esempio, i siti sensibili quali asili, scuole e parchi pubblici sono stati inseriti in “Classe I” (“Aree particolarmente protette”), le aree urbane con bassa densità di popolazione in “Classe II” (“Aree prevalentemente residenziali”), e così via, fino alla “Classe VI” (“Aree esclusivamente industriali”), che racchiude le zone con vocazione esclusivamente produttiva. Naturalmente, nell’elaborazione del Piano, è stato preso in considerazione sia l’uso reale del territorio (Stato di fatto), sia lo “Stato di progetto”, vale a dire le previsioni del P.R.G. non ancora attuate in concreto. Obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di individuare, attraverso la “Zonizzazione Acustica”, eventuali criticità sulle quali intervenire, successivamente, con azioni di risanamento e di bonifica. “Il Piano di classificazione acustica - spiega Moris Guidi (nella foto), assessore all’urbanistica - rappresenta il primo momento di un percorso più ampio, che passa anche attraverso la successiva fase della “mappatura acustica”, in cui verranno eseguiti i rilievi fonometrici dei diversi livelli di rumorosità nelle varie zone omogenee individuate dal “Piano di classificazione”. Prevediamo anche l’elaborazione di un piano di risanamento acustico, per individuare gli interventi di bonifica da mettere in campo, laddove necessari. Il Piano verrà ora depositato, pubblicato e, contestualmente, verranno acquisiti i necessari pareri degli enti e le osservazioni dei cittadini. Poi, si tornerà in Consiglio Comunale per la definitiva approvazione. Si tratta dunque di un intervento di rilievo che, nella prospettiva di migliorare la qualità ambientale di San Mauro, assumerà precise valenze di carattere urbanistico”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna