Logo new 02

Molto attivi i pentastellati di San Mauro che questa volta denunciano la mancata manutenzione del verde pubblico e privato di alcune zone di San Mauro. Di seguito il loro intervento.

verde abbandonato“Periodicamente la nostra periferia, ci riferiamo in particolar modo alla zona di recente costruzione da via delle Poesia fino a via Rimini e via Malatesta senza dimenticare via Bellaria Nuova, è sovrastata da erba alta, incuria e degrado del verde sia pubblico che privato. Per lunghi periodi dell`anno (parliamo di mesi) queste zone si trasformano nella classica bioma naturale che caratterizza la savana africana. Non stiamo parlando di qualche avventuroso safari o un documentario del National Geographic, ma basta prendere la bicicletta o una bella passeggiata a piedi per essere catapultati.

A tutto questo resta impossibile, per lunghi periodi, poter usufruire dei parchi pubblici, con erba alta più di un metro e solo dopo lunghe lamentele e con la fine dell`estate, magicamente vi è la tosatura; ricordando che i parchi devono essere usufruibili sempre e non solo in determinati periodi dell`anno. La manutenzione del verde in determinate zone non viene presa minimamente in considerazione, fatta in maniera grossolana oppure (e forse è ancor peggio) viene effettuata lasciando i residui della tosatura a ridosso della strada senza essere smaltita. Basta passeggiare lungo via della Poesia o via Bellaria Nuova e si potrà vedere il tutto .

Tale stato di abbandono rende i terreni stessi un ambiente favorevole al proliferarsi di ratti, serpi ed insetti. Sembra strano che in un paese come San Mauro Pascoli non esista nessun regolamento che disciplini la manutenzione delle aree verdi pubbliche e private. Come Movimento 5 Stelle abbiamo iniziato un lavoro di studio per redigere e presentare a breve un regolamento Comunale a tal proposito, che possa essere interpretato come una espressione giuridica dell`articolo 9 della Costituzione dove la Repubblica, e quindi il Comune, "Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione". Tutela del paesaggio, cosa che periodicamente non viene rispettata, non solo per la flora ma sopratutto per i rifiuti che derivano dall`abbandono della tosatura e che violano palesemente l`art. 14 del Decreto Ronchi e devono quindi essere smaltiti. Inoltre dobbiamo ricordare che il Comune ha il dovere (dovere giuridico) di prendere in considerazione la legge quadro sulla prevenzione degli incendi boschivi (dlgs n. 139/06 capo III).
Ormai si sta sempre di più consolidando la gestione del Global Service sopratutto per queste tipologie di interventi. Il Global Service è un contratto di esternalizzazione basato sui risultati, che prevede un sistema integrato di attività, servizi e lavori di manutenzione, con piena responsabilità sui risultati da parte del Gestore in termini di conseguimento e/o mantenimento di livelli prestazionali prestabiliti dal Committente. Può essere declinato, con differenti caratteristiche e gradi di complessità, in ambiti urbani ed extraurbani. Molte amministrazioni comunali stanno puntando su tale metodologia di management per la gestione dei servizi in outsourcing con ottimi risultati di performance, in quanto combina simultaneamente efficacia ed efficienza delle risorse con il conseguimento degli obiettivi. San Mauro su questo punto di vista deve crederci e scommettere su questa gestione”.
Movimento 5 Stelle di San Mauro Pascoli

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna