Logo new 02

Cassonetti differenziataAlla luce della sperimentazione della raccolta Porta a porta dei rifiuti a Sant’Angelo di Gatteo, il Movimento 5 Stelle di San Mauro chiede che lo stesso venga fatto anche a San Mauro. Di seguito l’intervento completo.

Noi del Movimento 5 Stelle di San Mauro Pascoli vogliamo congratularci con l'amministrazione comunale di Gatteo per aver affrontato questa seria problematica sulla raccolta e gestione dei rifiuti, in maniera efficace ed efficiente instaurando un dialogo con Hera ed i cittadini, iniziando questo progetto di raccolta porta a porta, invitando San Mauro a fare lo stesso.
Ormai molteplici comuni della Emilia Romagna hanno adottato, o sono in procinto di effettuare, tale gestione. Con una percentuale di raccolta differenziata di oltre il 70%, impossibile da raggiungere con i cassonetti che al massimo ambiscono al 38%. In particolare sono otto i Comuni che, per tutto il 2013, serviti col sistema domiciliare, la percentuale di raccolta differenziata si attesta tra il 71 e il 77%, ed una produzione di rifiuti procapite ridotta in media del 30% rispetto al 2010.


Il Comune più virtuoso è Copparo che raggiungendo il 77,06% di raccolta differenziata nel 2013 rispetto al 43,20% del 2010, ha registrato un aumento del 78,38%, con una produzione di rifiuti procapite di 446,77 rispetto a 635,97 di quattro anni fa per una produzione in meno di rifiuti del 29,76%. Il secondo Comune più virtuoso è Formignana con la raccolta differenziata al 74,84% rispetto al 51,16% del 2010, per un aumento del 46,29%.
È diminuito invece del 27,57% la produzione di rifiuti, passando dalla produzione rifiuti procapite di 586,73 del 2010 a 424,99 dell’anno scorso. Sempre sul podio Ro che raggiunge il 74,82% di raccolta differenziata rispetto al 48,13% del 2010, registrando un aumento del 55,45%. È del 33,53%, invece, la diminuzione di rifiuti procapite (da 710,08 del 2010 a 471,99 del 2013). Lo toglierei.
Non si tratta di numeri fini a se stessi, ma di valori che spiegano l’utilità di tale progetto strategico: saltano infatti all’occhio le differenze eclatanti, nei comuni in cui il porta a porta è consolidato, sia dell’aumento di raccolta differenziata, sia della riduzione complessiva di rifiuto.
Ed è grazie ai minori costi legati alla diminuzione del rifiuto non riciclabile da smaltire all’inceneritore e ai ricavi derivati dai maggiori quantitativi di materiale proveniente da raccolta differenziata pulita, che il Piano si mantiene efficiente. Piano che si può tradurre in un minor costo da parte del cittadino e una tassazione inferiore rispetto a quella odierna qualora venga anche impiegata la tariffa puntuale sui rifiuti, cioè pago quanto produco.
Sono altresì evidenti i vantaggi per la salute umana che questo metodo permette di raggiungere, evitando incenerimenti e ulteriori discariche. Ovviamente Hera ha interesse che questo metodo di raccolta non avvenga, in più scoraggia i Comuni che vogliono provare ad applicarlo, aumentando il costo del servizio.
Come Movimento abbiamo cercato di evidenziare queste esigenze con un semplice questionario del servizio di Hera sul Comune di San Mauro Pascoli. Questionario che continuerà fino a novembre, ma che sta già dando i suoi primi risultati. Quasi la totalità dei partecipanti considera insufficiente il servizio di Hera che effettua sul nostro Comune (Cassonetti pieni, mal odoranti, non funzionanti con una raccolta a dei rifiuti a volte a singhiozzo). Ma il dato più sconcertante riguarda la gestione delle chiavette elettroniche per il funzionamento dei cassonetti nelle singole isole ecologiche. Anche qui i commenti, al momento, son stati praticamente unanimi e di certo non positivi. Le chiavette elettroniche vengono viste di scarsa utilità, con un costo per la società elevato, non portando nessun beneficio ai Cittadini. Invitiamo comunque tutti i cittadini a completare il questionario sui servizi di Hera al Comune di San Mauro Pascoli, a Settembre ritorneremo con i banchetti durante i week end.
Riteniamo che anche San Mauro Pascoli per poter ambire ad essere un comune virtuoso si dovrebbe percorrere il progetto che si sta tenendo a Sant`Angelo di Gatteo e Santarcangelo nonostante comporti un cambio di abitudini non indifferente, purtroppo il problema dei rifiuti non ci consente di continuare a chiudere gli occhi. Chiediamo pertanto al sindaco di indicare le linee programmatiche su questa tematica.
Movimento 5 Stelle San Mauro Pascoli

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna