Logo new 02

 

Fantafestival 2014Strepitoso successo del Fantafestival ferragostano che ha riportato alla luce una delle manifestazioni canore più longeve della illustre storia sammaurese. A tenere le redini della serata Lando-Buzzanca-Sciobi, che non ha fatto rimpiangere la Mafalda di baldazziana memoria (soprattutto nel linguaggio forbito), tornato ai fasti dei mitici anni ’80 quando ancora il suo nomignolo era “Figaiolo” e non c’era preda femminile che sapesse resistere al fascino dello yuppie di via Adige. Il merito del successo della serata è da ascrivere soprattutto al gruppo degli Espresso Club, quartetto dal futuro radioso, già scritturato sulle frequenze di Mtv, guidato alla voce e chitarra dal Ragionier-Silvagni, al basso da Beck’s-Baioca, alla batteria dallo Scugnizzo-Marino, al piano da Bizzocchi-Bontempi. Una quindicina i concorrenti in gara valutati da un sofisticato sistema di voto che ha finito per mettere in crisi anche la lucida mente del Biricco al quale sono state necessarie ben dodici ore di trigonometria e il consulto con gli organizzatori delle olimpiadi della matematica per arrivare al verdetto finale. Triplice infatti il sistema di valutazione composto da una giuria qualificata di tecnici laureati al Dams, il voto via sms, e l’applausometro con Ricciputi versione Ufo Robot con le sue mitiche orecchie al posto della freccia segnapunti.

Il giudizio inappellabile ha visto il successo del duo Torello-Marmo che hanno totalizzato 196 punti con “La canzone intelligente”; al secondo posto Tiziano Bianchini, alias Ticio, con 192 col brano “Oggi sono io”; terza piazza per Miga (191 punti) con “Nel sole”. A seguire tutti gli altri partecipanti: 4) Aldo-Montaletti “Un amore così grande” (188); 5) Stefano Donini “Bambolina Barracuda” (185); 6) Benedetta Silvagni “Controvento” (182); 6) Ippo-Cima “L’estate sta finendo” (182); 8) Katia “Eppur sentire” (179); 9) Mikaelle Pollini “Come un pittore” (177); 10) Donini “Profumo di mare” (173); 11) Miga “Rose Rosse” (172); 12) Biricco “Video kill radio star” (171); 13) Aldo “Ragazzo fortunato” (161); 14) Katia “Quando una stella muore” (160); 15) Montaletti-Grido “Piccolo grande amore” (157); 15) Miga “Perdere l’amore” (157); 17) Biricco “Lucky man” (152).

La serata ha anche emesso altri preziosi vedetti: il Premio della critica a Ippo e Cima per l’esibizione e il look; il maggior numero di sms a Montaletti-Grido, ben 72!; la Giuria nei primi tre posti nell’ordine ha premiato Marmo-Torello, Ticio, Ippo-Cima; il flop di Miga malgrado le tre canzoni e l’asciugamano versione Pavarotti (tolto quando ha saputo che Marmo si era fatto un bidè con quello); l’ottima esibizione della guest star Don Sanzio versione Fra Cionfoli con “Hop hop Somarello”; l’inaffidabilità (ma c’erano dei dubbi?) del Molleggiato Bastoni che aveva illuso l’intero Bar Bot magnificando la sua presenza e mandato quasi in rovina Baioca che si è vista prosciugata la sua scorta di Tennent’s. Non ci resta che dare appuntamento alla prossima edizione del Fantafestival e complimentarci con gli organizzatori.

 

 

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna