Logo new 02

Jessica Stolfi“Il legame maltrattane: un’analisi relazionale della violenza all’interno dei rapporti di coppia”. Su questo tema si sono confrontati gli ospiti della serata aperta al pubblico che si è svolta lunedì scorso nella Casa dei Sammauresi, a San Mauro Pascoli,a conclusione di una serie di iniziative promosse dal Comune di San Mauro Pascoli in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. La serata, introdotta dal sindaco Miro Gori e conclusa dal consigliere con delega alle Pari Opportunità Nicoletta Censi, è stata condotta dalla psicologa e psicoterapeuta Jessica Stolfi (nella foto a sx). Con la sua relazione la Stolfi ha fornito un quadro di insieme alle dinamiche che coinvolgono l’uomo e la donna come membri di una coppia dove c’è violenza, per provare a capire perché una donna sceglie e resta insieme a un uomo che la maltratta e la umilia, perché un uomo minaccia e colpisce la donna che sta al suo fianco, perché questo legame è così forte da renderne difficile il distacco in maniera sana.



“Spesso il motivo è da ricondurre al tipo di legame o attaccamento sviluppato fin da bambini con i genitori: – ha spiegato la Stolfi - il legame maltrattante quindi si sviluppa in situazioni in cui la donna si presenta come priva di autostima e riesce ad amarsi solo in funzione altrui, a causa dell'assenza della figura materna nel periodo della sua infanzia; mentre l'uomo è narcisista, si presenta sicuro di sé ma in realtà tende a sopraffare l'altro riproponendo nel rapporto la paura e la violenza che lui stesso ha provato. In questo tipo di legame però anche la donna è corresponsabile del tipo di relazione che si instaura”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna