Logo new 02

 

PiscinaBy by piscina. Al suo posto arriveranno un campo di calcio a 7 modulabile, cioè con la possibilità di ricavarne due a 5, con annessi gli spogliatoi. A deciderlo è stato l’ultimo consiglio comunale, nel quale è stata approvata la variante nella zona compresa tra via Rimini, Bosnia e Rio Salto. La convenzione originaria prevedeva che i privati realizzassero due campi sportivi di calcio a 11, spogliatoi, e due piscine di cui una piccola. Realizzati nel 2008 i campi sportivi e gli spogliatoi, all’appello mancavano le due piscine. Opera che non si farà, sostituita da un campo a 7 polifunzionale, che con una rete mobile potrà trasformarsi in due campi per il calcio a 5 (calcetto). In aggiunta, ci sarà la costruzione di una palazzina con gli spogliatoi, anche questi - grazie ad una parete mobile - potranno diventare da 2 a 4. Il tutto per un valore di circa 600mila euro, a fronte dei 507 mila per le piscine.

“In questi anni abbiamo registrato altre esigenze rispetto alle piscine - ha detto l’assessore Moris Guidi in consiglio - perché da parte delle associazioni sportive, ma anche di molti privati, è emersa una situazione di insufficienza delle attuali strutture calcistiche”. “Non concordiamo sul fatto che ogni volta si modificano gli accordi iniziali - ha ribattuto Gilberto Montemaggi del Pdl - e poi, al posto della piscina o del campo da calcio si poteva pensare a una palestra per giocare a pallavolo e a basket”. Luca Lucarelli, sempre del Pdl, ha rincarato la dose: “600 mila euro mi sembrano troppi; verificheremo ma temo che ce ne scappino 8 di campi con quella cifra”.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna