Logo new 02

lele-moraSan Mauro Mare in pochi giorni è finito sulle cronache nazionali per due fatti decisamente diversi tra loro: la conquista della Bandiera Blu per il quarto anno di fila; la promozione a Milano del Festival degli anni ’80 della neonata associazione Marefuturo. Se della prima notizia c’è da rallegrarsi, della seconda le perplessità sono tante. Non certo per il Festival in sé - lodevole iniziativa vintage prettamente in linea col target del turista della località -, ma per l’aspetto promozionale del Festival. Presentato a una conferenza stampa a Milano, tra i presenti, insieme a Platinette e agli organizzatori, c’era anche Lele Mora. Ora, su Lele Mora ognuno la può pensare come vuole, soprattutto finché non ci sarà una sentenza definitiva sul caso Ruby. Rimangono però le accuse pensantissime sul suo conto, così come alcune oscure vicende sul suo passato. E che Mora dia la sua versione dei fatti su Ruby in una conferenza stampa dove si parla di San Mauro Mare, le perplessità raddoppiano. Tano più visto che il Festival gode del patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli. Un minimo di accortezza in più sarebbe stata necessaria, tanto più da un’amministrazione di centrosinistra. Perché che il Comune patrocini un Festival con Camerini e Ivan Cattaneo ci sta, che nel mezzo ci sia anche Lele Mora qualche dubbio lo fa venire. Info sulla conferenza stampa: http://www.youtube.com/watch?v=6fLFrw_y9rg

La Redazione

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna