Logo new 02

Cassonetti_differenziataSAN MAURO MARE - Rivoluzione nel sistema di raccolta dei rifiuti a San Mauro Mare. A partire dal maggio prossimo partirà un innovativo sistema di raccolta domiciliata, progetto pilota che interesserà anche Gatteo Mare. Il prossimo anno sarà la volta di Cesenatico. Triplice l'obiettivo dell'iniziativa: potenziare il sistema di raccolta differenziata nella località a mare, da sempre in "sofferenza" vista la particolarità del turismo; migliorare l'estetica, incrementando i punti di raccolta, utilizzando raccoglitori con un minor impatto sul territorio; non comportare incrementi di spesa per i cittadini.  Il progetto, messo a punto da Comune di San Mauro Pascoli ed Hera, è stato presentato ai cittadini di San Mauro Mare, dal sindaco Miro Gori, dall'Assessore all'Ambiente Manuel Buda e dai tecnici di Hera (Franco Gabellini, Enzo Gasperini).

 

L'essenza dell'iniziativa sta nella sostituzione degli attuali contenitori di grandi dimensioni con quelli più piccoli, nonché con l'incremento sia della dislocazione (10 % in più) sia dei passaggi nella raccolta. Attualmente a San Mauro Mare sono presenti 5 grandi contenitori per la plastica, 3 per il vetro, 7 per la carta, 35 dell'indifferenziato, 25 della Rsu, nessuno per l'organico. Con la raccolta domiciliata si passerà a 39 piccoli cassonetti per la carta, 38 per la plastica, 41 per il vetro, 44 per il residuo urbano, 41 per l'organico (novità che prima non c'era). Particolare importante, crescerà soprattutto la frequenza dei mezzi di svuotamento che nel periodo estivo per la carta passeranno 6 volte la settimana, per la plastica 3, per l'organico e il residuo urbano 4, per il vetro 2. L'altra grossa novità sarà la responsabilizzazione dei cittadini nell'utilizzo dei cassonetti. Ogni nucleo familiare o titolare di appartamenti, infatti, sarà munito di una chiave (in futuro si prevede una tessera magnetica) con la quale potrà aprire il cassonetto vicino a casa. "Con la chiave il cittadino si responsabilizza al 'proprio' punto di raccolta esercitando così anche un'azione di controllo sociale nei confronti di chi non ottempera nella raccolta differenziata", ha spiegato l'assessore all'Ambiente Manuel Buda. Contestualmente saranno sostituiti i cestini nelle strade e nei parchi per la raccolta dell'indifferenziato.

Confermata, infine, nei mesi estivi la raccolta porta a porta per le attività ricettive ed i ristoranti, così come l'istituzione del riconoscimento alle attività che riciclano di più con il premio "Albergo e Ristorante Riciclone". Altra novità di quest'anno riguarderà gli stabilimenti balneari: ancha a questi sarà estesa la raccolta porta a porta.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna