Logo new 02

manzi_torr_doro.jpgSAN MAURO PASCOLI - “Rimpiango la piadina di mia nonna e gli amici di San Mauro. Ed è un onore per me ricevere questo premio dal paese dove ho sempre vissuto”. Sono state le parole di Massimo Manzi che ha ricevuto dal sindaco di San Mauro Pascoli, Miro Gori, la “Torre d'oro”, il riconoscimento assegnato dall'Assessorato alla Cultura a un giovane sammaurese che si è distinto nella cultura, nell'arte, nel lavoro, nello sport, nello spettacolo o nel volontariato. Manzi da quattro anni vive nel paese centroamericano dove ha ricevuto direttamente dalle mani del presidente della Repubblica, il nobel Oscar Arias, l'incarico di capo di gabinetto presso il ministero della Competitività. L'incontro di Manzi col Costarica è stato quasi casuale. Lo ha raccontato lui stesso alle oltre 150 persone accorse a Casa Pascoli in occasione della consegna: “Mentre mi stavo preparando alla carriera diplomatica, ho organizzato la visita del presidente del Costarica, in quel tempo Abel Pacheco, nella nostra Regione. Sono così iniziati dei contatti sfociati in un incarico presso il Ministero del Commercio con l'estero, e oggi in questa nuova avventura presso il ministero della Competitività”. E tra un incontro del ministero e una visita diplomatica in giro per lo Stato, trova anche il tempo per giocare a calcio, portiere di una squadra di seconda divisione, primo straniero del campionato del Costarica.

La Torre d'oro, che ha un chiaro richiamo a un luogo pascoliano, è un riconoscimento a tanti giovani sammauresi che si sono fatti largo, in Italia e nel mondo, in tante discipline – ha detto il sindaco Miro Gori – E' la testimonianza della vitalità del nostro paese. Ci auguriamo che possa essere il migliore auspicio e che possa accompagnare la carriera di questi giovani”.

Massimo Manzi dopo avere ricevuto la Torre d'Oro ha contraccambiato il dono, consegnando al sindaco uno stampa realizzata da un artista del Costarica, Adrian Gomez, stampa che nello Stato centroamericano viene consegnata nelle occasioni di ufficialità.

Da ricordare, infine, che negli anni passati la “Torre d'oro” è stata assegnata ad Augusto Modigliani (cineasta) e Simone Pasolini (ciclista) nel 2005; Cristiano Protti (giocatore di boccette) Andrea Pellacani (medico) nel 2006; Katia, Mirco e Moreno Foschi (musicisti) nel 2007.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna