Logo new 02

municipio_con_fontana.jpgSAN MAURO PASCOLI - Scommette sul sociale il bilancio di previsione del 2008 del Comune di San Mauro Pascoli approvato in consiglio comunale. Gli interventi nel sociale rappresentano il 46% degli investimenti previsti (spicca la realizzazione di 12 alloggi di edilizia convenzionata con Acer per un importo di 1 milione 6 mila euro), con l’applicazione delle tariffe sociali su luce, acqua e gas, e l’esenzione dell’addizionale Irpef per i redditi fino a 9 mila euro. “Un bilancio difficile a partire dal fatto che ogni anno diminuiscono i trasferimenti da Stato e Regioni, quest’anno 150 mila euro in meno – ha detto il sindaco di San Mauro Pascoli, Miro Gori – Nonostante questo, pur facendo tagli consistenti, siamo riusciti a mantenere inalterato il livello dei servizi. Da notare che per la prima volta il rapporto spesa corrente/investimenti è pari al cinquanta per cento. Un dato mai registrato in questi ultimi anni, che qualifica assai positivamente il nostro bilancio”.

Entrando nel merito dei numeri le entrate previste dalla spesa corrente ammontano a oltre 7 milioni di euro, gli investimenti a circa 3 milioni e mezzo di euro. Invariate le aliquote Ici (costituiscono il 37% delle entrate) rimanendo al 5,4 per mille per la prima casa con sgravi fiscali per particolari fasce di reddito, e 7 per mille su seconda abitazione e aree produttive. Cresciuta l’aliquota dell’addizionale Irpef (ora è allo 0,55%), che rappresenta il 7,5 % delle entrate. Gettando uno sguardo di insieme al bilancio, risulta che la fetta più grossa delle entrate è costituita da quelle tributarie pari al 52%, seguite dalle extratributarie (21%), i trasferimenti correnti (17%) e gli oneri di urbanizzazione (8%). Gli investimenti ammontano invece a 3 milioni 470 mila euro, il doppio rispetto all’anno precedente che aveva registrato investimento per 1 milione e mezzo. Tra gli investimenti più consistenti, oltre alla realizzazione dei dodici alloggi di edilizia convenzionata di cui si è detto, è prevista la realizzazione del terzo e quarto stralcio del centro storico per un importo complessivo di 741 mila euro: il terzo stralcio interesserà piazza Giorgi ove è anche previsto il posizionamento di un monumento al calzolaio; il quarto contempla la sistemazione di via Tosi fino al parco Giovagnoli. Con questi interventi si completa il restyling del centro del paese che in precedenza ha visto la sistemazione di XX Settembre e Matteotti, e di alcune vie del centro (via Guidi, Garibaldi, Serra e la piazzetta don Luigi). Sempre negli investimenti spicca la realizzazione di un impianto fotovoltaico nelle scuole elementari (costo 120 mila euro), così come la sistemazione di numerose strate e marciapiedi del paese per una spesa di 300 mila euro.

L’assessore ai lavori pubblici Manuel Buda ha anche illustrato il programma triennale dei lavori pubblici che nel 2009 prevede i primi stralci di due corposi interventi quali la sistemazione della chiesetta alla Torre, il luogo dove abitò Giovanni Pascoli, e la sistemazione di Casa Tognacci destinata a diventare la casa della cultura di tutti i sammauresi.

Aggiungi commento

Regole per aggiungere nuovi commenti:
* i commenti degli utenti registrati (che hanno fatto il login) vengono visualizzati immediatamente;
* i commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati valutati dalla Redazione (la registrazione è gratuita);


Codice di sicurezza
Aggiorna