Sanmauropascolinews.it

Sanmauropascolinews.it

Pioggia

25°C

Pioggia
Umidità: 68%
Vento: E a 4.35 K/H
Mercoledì
Temporali sparsi
15.56°C / 24.44°C
Giovedì
Temporali sparsi
15.56°C / 26.11°C
Venerdì
Temporali sparsi
17.22°C / 25.56°C
CecconeConquistò, catapultato dalla placida e piatta campagna romagnola, il primo premio, ex aequo per la verità, nell'Esposizione universale di Parigi del 1900: luogo della modernità, del progresso, del futuro. Era un toro. Apparteneva alla razza bovina romagnola (da lavoro e da carne) che fu selezionata nella Torre per iniziativa di Leopoldo Tosi. Ceccone pesava 1340 chili. Un vero gigante: più di due tori da corrida, tanto per fare un confronto coi più famosi tra i suoi simili, sbarcati a Hollywood e transitati sugli schermi di tutto il mondo; e comunque ben oltre la media della sua razza che s'aggirava attorno ai dieci, undici quintali. Non sappiamo quante volte si sia riprodotto, dato non secondario per un toro destinato a quella missione, ma non dubitiamo che saranno state un congruo numero. Abbiamo notizia invece che altri suoi simili, a seguito dell'exploit parigino, finirono in Russia. Un paio di fotografie, pubblicate nel bel libro La Torre tra Ottocento e Novecento dall'album di famiglia dei Tosi-Briolini, mostrano un nobile russo, di nome Brodskij, in visita alla Torre per comprare quelli che venivano definiti “animali miglioratori”. Lo stesso Brodskij raccontò che lo scheletro di uno dei tori sammauresi, chiamato Veneziano, era esposto nel museo di Pietrogrado; come si sa il museo dell'attuale San Pietroburgo già Leningrado oltre che Pietrogrado è il prestigioso Ermitage. Ho pure sentito narrare di esemplari che, nati e cresciuti nel clima temperato della Romagna, patirono a tal punto il terribile inverno di quelle terre da morirne.
Gianfranco Miro Gori
Pin It